Systemback: finalmente lo sviluppo ha inizio

Premessa

Scopo di questo post: portarvi a conoscenza che un programmatore ha ripreso in mano lo sviluppo di systemback, un ottimo installatore di iso di Linux, che prima era arrivato alla versione 1.7 ed era utilizzato su Debian v.8 Jessie, ma ora con l’avvento di Stretch Debian, questo ottimo installatore non funzionava più. Era necessario un restiling, ed ecco arrivato la risposta.

Quindi ora cosa si usa?

Saputo sul campo che systemback non funzionava più per nessuna distro o release o remix, i poveri internauti hanno ripiegato su altri fronti: chi usava remastersys, chi usava pinguy-builder, chi invece altri metodi. Quello che faceva più felice tutti era Systemback, un tool usato sia su Ubuntu che Debian per crearti le immagini live della tua remix o distribuzione. Ma tutti sanno che da un anno a questa parte il progetto Systemback è morto, non più portato avanti. Almeno finora …

Systemback è rinato

Questa è una straordinaria notizia: il progetto systemback è stato ripreso, ma solo per debian, per ora. A riportarlo in vita un programmatore di nome Franco Nidi, il quale, ha completamente riscritto systemback per usarlo su debian, fixando moltissimi bug di sistema. Diciamo che il progetto è in continuo aggiornamento, arrivato ora alla versione 1.9.2.

La pagina ufficiale del progetto

Ed ecco a voi la pagina ufficiale del progetto. Spero vi abbia fatto una cosa utile per chi come me, aveva necessità di creare una iso della propria Linux, senza usare terminale o righe di comando.

Vai alla pagina ufficiale del progetto

In conclusione

Condividere questo post in modo da farlo sapere a tutti. E come sempre chiudiamo alla grande …