Gimp su Windows: si avvia molto lentamente … o no?

Premessa

Ciao a tutti, ecco un altro piccolo tutorial, questa volta su Gimp per la piattaforma di Windows. No, tranquilli, non è il solito tutorial dove ti faccio vedere le specifiche funzioni, ma solo per farti vedere come possiamo diminuire del 50% il tempo di caricamente del programma.

Iniziamo

Quello che ci serve è un sistema di Windows, possibilmente autentico, e Gimp, il programma open source tanto acclamato dalla comunità, paragonato (da loro) l’erede di Photoshop. Un volta che abbiamo Windows installato e aggiornato, installiamo Gimp, e dopo andiamo al paragrafo seguente.

Cosa fare ora?

  • Andiamo in C:\ e creiamo una cartella (per esempio: gimpfonts);
  • Andiamo nella directory di Gimp C:\programmi\GIMP2\etc\fonts e copiamo sul desktop in file fonts.conf (non saltare questo passaggio perché altrimenti il trucchetto non funziona);
  • aprire il file fonts.conf copiato sul desktop con un programma di editor di programmazione (geany, sublime text, vim, atom), e sostituiamo la stringa <dir>WINDOWSFONTDIR</dir> in <dir>C:\gimpfonts</dir>;
  • salviamo il file, dopo di che copiarlo nella directory di Gimp dove lo avevamo precedentemente prelevato per rieditarlo;
  • E per finire, avviare GIMP e controlliamo il caricamento. Se tutto è andato a buon fine, il suo caricamento risulterà più veloce e si ridurrà del 50%.

Il video tutorial

Ed ecco qua, per chi non avesse capito il paragrafo precedente, il video che spiega, dettagliatamente, e con le immagini, ciò riportato pocanzi. Come sempre buona visione.

In conclusione

Solita raccomandazione: spammare questo articolo e/o video, su tutte le pagine dei vostri social, a voi non costa niente, a me mi fate crescere in maniera esponenziale. Dimenticavo di dirvi questo articolo è una rielaborazione personalizzata, e la fonte principale si trova qua (vai all’articolo principale), del mio amico Denis Genitoni che ringrazio pubblicamente.

E concludiamo con la solita, storica, frase …